La Carta dei servizi, costituisce parte integrante del documento d’identità progettuale dell’Istituto e definisce:

  • gli indirizzi generali cui si ispirano le sua attività amministrativo – gestionali;
  • le caratteristiche di qualità che l’utente può attendersi dallo svolgimento delle varie attività;
  • le azioni di monitoraggio per valutare costantemente le attività intraprese;
  • la procedura a disposizione degli utenti per segnalare disfunzioni.

La carta dei servizi della scuola ha come fonte di ispirazione fondamentale gli articoli della Costituzione n°3, 30, 33,34, la legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate (n°104/’92), le normesulla valutazione degli alunni e sulla abolizione degli esami di riparazione (n°517/’77).

L’Istituto con l’adozione della carta dei servizi, quale soggetto erogatore di servizio pubblico sociale e produttivo per il territorio, definisce i principi fondamentali e specifici ai quali sarà ispirata la propria attività.

L’Istituto aderisce ai principi fondamentali della carta dei servizi della scuola emanata con D.P.C.M. n°773 del 07/06/’95, e con questo documento assume un atto formale fra gli operatori dell’Istituto, gli utenti e l’ambiente territoriale socio-economico in cui l’Istituto stesso opera.