PNRR PA 2026

Avviso Investimento 1.2 “Abilitazione al cloud per le PA Locali”:

Il PNRR ha introdotto il Cloud della PA, un progetto con l’obiettivo di facilitare l’adozione del modello cloud computing nelle PA italiane. L’adesione al modello Cloud della PA assicura alle amministrazioni la possibilità di erogare servizi digitali con alti standard di sicurezza e affidabilità, oltre che architetture informatiche avanzate per il pieno controllo nella gestione dei dati. I fondi erogati prevedono un Piano di migrazione al cloud (comprensivo delle attività di assessment, pianificazione della migrazione, esecuzione e completamento della migrazione, formazione) delle basi dati e delle applicazioni e servizi dell’amministrazione.

Avviso Misura 1.4.1 “Esperienza del Cittadino nei servizi pubblici”:

L'avviso finanzia l'mplementazione di un modello standard di siti web destinato alle comunità scolastiche; le attività previste sono: personalizzazione, integrazione e migrazione dei contenuti, secondo modelli e sistemi progettuali innovativi. L’obiettivo del presente avviso è di mettere a disposizione dei cittadini interfacce coerenti, fruibili e accessibili secondo il modello di sito per le scuole, in conformità con quanto previsto dalle Linee guida emanate ai sensi del CAD, e dalle Linee guida sull’accessibilità degli strumenti informatici. 

L’adozione del modello consente, inoltre, di ridurre i costi e i tempi di sviluppo dell’offerta digitale da parte delle scuole, permettendo a ciascun istituto scolastico di concentrare le risorse sulle attività a valore aggiunto, in particolare i contenuti e la didattica. Il modello si pone lo scopo di promuovere la digitalizzazione e migliorare l’esperienza di fruizione dei cittadini, attraverso strumenti e componenti predefiniti, a supporto della progettazione e dello sviluppo, tenendo in considerazione le necessità di tutti gli stakeholder coinvolti: cittadini, enti, i veri e propri utilizzatori del modello, e le figure operative che lo dovranno implementare.

 

L’obiettivo degli avvisi è di sostenere, da una parte, la migrazione di un numero minimo di servizi verso infrastrutture e soluzioni cloud qualificate per garantire servizi affidabili e sicuri, in coerenza con quanto definito all’interno della Strategia Cloud Italia, e dall’altra realizzare o aggiornare il proprio sito web grazie all’uso di un modello standard che migliorerà le esperienze digitali di genitori, studenti e dell’intera comunità scolastica.